Condividi
20 Maggio, 2024

Concorso scuola: le premiazioni

Un pomeriggio di festa e un'occasione per conoscere ancor di più l'Adozione con laboratori per adulti e bambini
ItaliaAdozioni
insieme a favore di una migliore cultura dell'Adozione e dell'Affido

Si è conclusa la IX edizione del Concorso nazionale l’Adozione fra i banchi di scuola anno scolastico 2023/24 con la premiazione dei vincitori presso l’Auditorium VI dell’Università Statale di Milano. In totale hanno contribuito, oltre ai docenti, 1100 studenti. Le scuole premiate appartengono a  9 Regioni: Campania, Emilia Romagna, Lombardia,  Piemonte, Puglia,  Sicilia, Toscana, Val D’Aosta, Veneto. Il concorso, nato nel 2014, ha visto – ad oggi – la partecipazione di oltre 13.200 alunni, dai 3 ai 19 anni.

L’esposizione di tutti i meravigliosi elaborati delle classi ha attirato l’attenzione di bambini, ragazzi, docenti e genitori arrivati da tutta Italia. In bella mostra: cartelloni e manufatti e in una sala apposita la proiezione di tutti i video.

La cerimonia, che ha avuto inizio alle 15.30, è stata condotta dalla presidente Ivana Lazzarini e dalla responsabile del concorso Francesca Carioni. È intervenuta per la giuria Elisa Grassi, docente della scuola primaria, che ha sottolineato quanto sia stato importante e nello stesso tempo difficile il suo ruolo nel scegliere i vincitori: «Per fortuna non ero da sola. I progetti presentati dimostravano il grande lavoro svolto durante l’anno nelle varie classi. Bellissimi tutti gli elaborati. A nome della giuria complimenti a tutti».

Andrea Cherchi, oltre che fotoreporter della manifestazione, ha portato la sua positiva testimonianza di figlio adottato oltre 50 anni fa, quando l’adozione era ancora poco comune e a volte guardata con sospetto. 

Sul podio sono sfilati alunni e docenti che, oltre a ritirare il premio, hanno brevemente raccontato la loro esperienza. Commovente la conversazione tra la maestra Marzia Minghetti e i suoi bambini della scuola dell’infanzia di Mulazzano per la presentazione del loro lavoro. Ogni anno – da ben sette anni! – la docente partecipa al concorso, accompagnando i più piccini alla scoperta dell’adozione.

Per molti, oltre alla soddisfazione per aver realizzato un progetto sul tema dell’adozione, la sorpresa e l’entusiasmo di essersi classificati tra i vincitori. Qualcuno dei presenti, dopo aver partecipato all’esperienza del Concorso, ha espresso il desiderio di entrare a far parte del gruppo dei volontari di ItaliaAdozioni!

Alla premiazione sono seguiti i laboratori organizzati per i gruppi dei bambini della scuola dell’Infanzia, della scuola primaria, e delle scuole secondarie di primo e secondo grado, condotti rispettivamente dalle maestre creative Butterfly, da Elide Fumagalli, da Martina Folena e da Alessandra Di Consoli. Per i genitori, gli accompagnatori e gli insegnanti un laboratorio sui pregiudizi a cura di Simona Camisani. Al termine dell’esperienza la docente del I. C. “G. NASCIMBENI” di Sanguinetto (VR) Alessandra Buratto ha dichiarato: «Ho capito che la filiazione non ha a che fare con la somiglianza, è un fatto emotivo che ti tocca al di là del parto. Io non ho figli eppure, in questa vita mi sono sentita mamma tante volte».

A tutti i docenti è stata donata una borsa DAMA contenente confezioni di dolci Cameo e olio Zucchi e una copia del volume Cara Adozione 2. A tutte le classi vincitrici è stato consegnato l’attestato di “Scuola amica di ItaliaAdozioni”. I ringraziamenti all’Università Statale per l’ospitalità.

Tutti gli elaborati del concorso, che si è appena concluso, saranno condivisi sulla pagina Facebook dedicata e nella playlist sul canale YouTube ItaliaAdozioni.

Alla prossima edizione de “L’adozione tra i banchi di scuola” anno scolastico 2024/25, che sarà la decima con tante novità e sorprese!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli