Condividi
01 Ottobre, 2023

Masha che è nata due volte

Una figlia scrive, con grande consapevolezza, alla sé bambina ripercorrendo il suo percorso di vita
ItaliaAdozioni
insieme a favore di una migliore cultura dell'Adozione e dell'Affido

Cara Masha sii sempre grata a questa vita anche se a volte fa male.
Eri piccola e nessuno ti spiegava niente. Non capivi cosa stesse succedendo: perché quell’uomo faceva male alla tua mamma, perché un bel giorno ti hanno portata via, perché sei finita in un posto dove i bambini non hanno genitori, perché nessuno ti vuole, dove vanno i bambini che non tornano più, perché nessuno viene a trovarmi, quando rivedrò la mamma, perché durante la notte mi faccio la pipì a letto e perché quel signore mi picchia se lo faccio, quand’è che qualcuno verrà a portarmi via, mia sorella verrà con me?


Eri piccola e non capivi che i bambini non si scelgono come in un supermercato in base a chissà quale criterio, ma tu pensavi che loro non ti volessero, così come non ti ha più voluto la tua mamma.


Volevi solo essere amata, sentivi di voler essere come i bambini felici della tv.


Cara Masha nessuno te l’ha detto, ma non è colpa tua. Non pensarlo mai, nemmeno quando ti sentirai sbagliata, quando penserai di avere qualcosa che non va e che non riesci a spiegarlo a nessuno. Non sabotare la tua vita, non farti del male, perché tu vali, e sei la felicità per chi ti sta aspettando anche se ancora non lo sai.


Prova a vedere le cose così, prova a pensare che tu sei speciale, perché sei nata due volte da due mamme diverse: quella che ti ha messo al mondo e quella che ti ha amato e cresciuto.

Eri in un istituto in Russia invece che nel grembo materno, ma lontano lontano, in un’altra parte del mondo, c’era già qualcuno che ti voleva con tutto il cuore. Tu esistevi per loro senza saperlo.
Perciò Masha ti auguro di avere la forza di aggrapparti alle cose belle della vita per andare avanti.

Ti auguro di saper chiedere aiuto quando non ce la farai, anche se vorrai per forza fare le cose da sola.

Ti auguro di affrontare con dignità i rifiuti che riceverai, perché credimi ne riceverai e faranno parte del gioco.

Ti auguro di trovare quell’amore incondizionato che non hai provato per molto tempo.

Infine Masha ti auguro di trovare la forza di fidarti di chi ti vuole bene davvero.
Meriti di volerti bene.

Maria De Palma

A me, alla bambina di diciassette anni fa.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli